Green Card per vivere e lavorare negli USA

Il sistema fiscale americano funziona su tre livelli: federale, statale e locale. Si può dire che, in linea generale, che sia soggetta a questo sistema fiscale ogni persona, fisica o giuridica, che abbia la produzione in USA, che qui venda servizi o beni

Un sogno che si può realizzare

La Green Card è un permesso di residenza permanente negli USA, che consente dunque di vivere e lavorare nel paese senza limiti di tempo. Una piccola tessera che può davvero cambiare la vita. Sono diversi i modi in cui si può entrare in possesso di questo documento, ma vogliamo premettere che non è così semplice. Tra i motivi che possono consentire di entrare in possesso di questo permesso vi sono quelli familiari. Se si è "immediate relative" di un cittadino americano, per esempio, l'ottenimento di questo permesso risulta più agevole. Con il termine "immediate relative" sono da intendersi i coniugi, figli non coniugati di età inferiore ai 21 anni e genitori di cittadini americani che, invece, di anni ne abbiano più di 21. Questa categoria ha, solitamente, la precedenza.

La Green Card può essere rilasciata anche per motivi di lavoro se si ha la fortuna di vedersi offerto un impiego permanente negli Stati Uniti. Questo avviene perché vi sono alcuni tipi di lavoro che richiedono che il datore di lavoro dimostri che, nell'area in cui opera, non vi sia disponibilità di lavoratori americani. Si tratta, sostanzialmente, di poter garantire che nessuno straniero stia portando via lavoro agli americani. Più o meno la stessa cosa accade se si rientra nella categoria dei lavoratori con "particolari abilità". Talvolta la mitica Green Card può essere rilasciata a chi fa investimenti negli USA se, questi investimenti, sono finalizzati a creare lavoro nel paese.

Spazio alla fortuna

Gli Stati Uniti, non a caso considerati il paese delle opportunità, anche in una materia delicata come quella che regolamenta l'immigrazione, lasciano spazio alla fortuna: con la Diversity Visa Lottery. Una vera e propria lotteria con cui il governo americano da la possibilità a circa 55.000 persone di vedere realizzato il sogno di vivere e lavorare negli USA in maniera permanente. Se è vero che si tratta di una lotteria è altrettanto vero che essa è regolata da criteri piuttosto severi. Le quote di questi visti permanenti sono distribuiti su sei aree geografiche diverse, secondo parametri precisi: più quote per quei paesi da cui si è generato un minor flusso migratorio. Stringenti le regole in questo caso come quelle che impediscono ad un paese, che negli ultimi cinque anni abbia inviato negli USA più di 50000 immigrati, di partecipare a questa lotteria. L'Italia non supera questa soglia, dunque i suoi cittadini possono tentare la fortuna.

Requisiti

Fortuna sì ma bisogna pur sempre essere in possesso di alcuni requisiti per partecipare alla Green Card Lottery. E, alcuni di questi requisiti, sono legati al lavoro e al titolo di studio. Intanto è necessario essere in possesso, come minimo, di un diploma di scuola media di secondo grado che attesti dunque un percorso di studi più o meno equivalente a quello americano, dal punto di vista della durata e della formazione. È importante ricordare che non sono presi in considerazione quei diplomi conseguiti per corrispondenza o simili. Gli Stati Uniti richiedono un percorso scolastico ufficiale. Per quanto riguarda il lavoro bisogna considerare alcune cose: che, per esempio, per due anni (nel corso degli ultimi cinque) si sia svolta una professione specifica. Segnaliamo che sul sito del DOL è possibile consultare una lista di professioni che consentono di partecipare alla Green Card Lottery.

Cosa può procurare la revoca della Green Card

Ci sono alcuni casi in cui la Green Card può essere revocata. Chiunque l'abbia ottenuta ma incorra in problemi con la legge se la vede ritirata e si vede, contemporaneamente, costretto a lasciare gli Stati Uniti. Ma attenzione anche a dimostrare di voler davvero vivere e lavorare negli USA. Dopo averla ottenuta è consigliabile non assentarsi dal paese per più di un anno. Se proprio siete costretti a farlo è necessario seguire una procedura specifica presente sul sito della lotteria.
Il consiglio è quello di partecipare ogni anno a questa lotteria e a tenervi pronti a trasferirvi qualora doveste essere tra i fortunati. C'è infatti un tempo ben determinato entro il quale è necessario trasferirsi negli USA dopo aver vinto la Green Card.

Bisogna dire però che non è semplicissimo iscriversi alla lotteria e neanche produrre tutta la documentazione da presentare al colloquio con il funzionario governativo nel caso di vittoria. Ci sono criteri molto precisi da rispettare sia nella tipologia di documentazione sia nel formato in cui questa documentazione deve essere presentata. Il nostro consiglio è quello di consultare il sito www.greencardlottery.it che offre informazioni e consulenza su tutte le fasi preparatorie alla partecipazione alla Green Card Lottery e su quelle successive alla eventuale fortunata estrazione. È una società che da molti anni si occupa di fornire assistenza nella preparazione della documentazione e nelle fasi più importanti di un trasferimento negli Stati Uniti: dal lavoro all'alloggio, dallo studio alla consulenza legale.



Scrivici se hai domande o commenti su Miami

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento