Monumenti

Come sempre, quando si è negli Stati Uniti, il concetto di monumenti si fa molto diverso da quello a cui siamo abituati noi europei. Però Miami è una città in cui non mancano edifici storici di un certo interesse architettonico

Più che parlare di monumenti (cosa difficile per tutti gli Stati UNiti) forse per Miami ha più senso parlare di arte pubblica, cosa in cui la città è sempre stata all'avanguardia; a partire dal 1973, anno in cui prese il via un vero e proprio programma di arte nei luoghi pubblici. A partire da quel momento furono create più di 700 opere in luoghi pubblici e che comprendono sculture, mosaici, murales e installazioni: un modo per poter rendere fruibile l'arte.
Tra questi, che volendo possiamo definire monumenti, troviamo l'esposizione di Barbara Neijna dal titolo Foreverglades, ospitato all'interno del Miami International Airport e che comprende un insieme di di onde e flussi d'acqua, una caratteristica di tutta la Florida e del suo ecosistema. Suggestivo il lavoro di Connie Lloveras che nella stazione di Brickell racconta la storia delle innumerevoli comunità di immigrati a Miami attraverso alcune stampe fatte a mano. Per non parlare dei veicoli della Electrowave, considerate delle "opere d'arte in movimento".

Comunque, sebbene Miami sia una città dalla nascita relativamente recente, non mancano quelli che possono essere definiti monumenti, quegli edifici iscritti al National Register of Historic Places, in particolare a Downtown Miami e Coconut Grove. Da vedere, per esempio la Gesus Churh, del 1896, e che rappresenta la chiesa cattolica più antica della città. Altri esempi di architettura religiosa il Temple Israel of Greater Miami e il Miami Cemetery.

Il Preservation Officer ha poi individuato alcuni distretti che ospitano edifici storici tra cui il Beverly Terrace Historic District, il Downtown Miami Historic District, il Bayside Historic District e il Lummus Park Historic District tanto per citarne alcuni.

Simboli della città che, se vogliamo, possiamo considerare monumenti ecco la Freedom Tower, l'Ingraham Building a Downtown, il Dinner Key che ospita il Miami City Hall e il Miami-Dade County Courthouse.
Ovviamente, da no dimenticare, tutto quanto ha a che fare con l'architettura art decò, vero simbolo della città.



Scrivici se hai domande o commenti su Miami

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nome *

Email *

Commento